You are using an outdated browser. Please upgrade your browser to improve your experience.

Piastrelle cucina in ceramica: come abbinarle al tuo arredo


La cucina rappresenta il vero cuore della casa: non è soltanto il luogo dove prepariamo e consumiamo i pasti principali, ma è anche lo spazio in cui possiamo accogliere amici, svolgere svariate incombenze domestiche, ma soprattutto dedicare del tempo a noi stessi e alla nostra passione, sperimentando ai fornelli.

Per questo motivo, l’ambiente cucina deve presentare un design piacevole, in linea con il nostro gusto, e soddisfare sia le nostre richieste estetiche sia le esigenze di praticità e funzionalità. Gli elementi di arredo e i rivestimenti devono creare un ambiente comodo, accogliente, capace di trasmettere agli ospiti una sensazione di comfort e calore, e stupire con un pizzico di creatività.

Per questo la loro scelta di piastrelle cucina adeguate può risultare delicata e sfidante: tra tutti i materiali disponibili, sicuramente le piastrelle in ceramica rappresentano la soluzione più appropriata!

Nelle fasi di progettazione residenziale, scegliere il giusto pavimento e rivestimento è essenziale per rendere la cucina l’indiscussa protagonista della casa: soltanto il giusto abbinamento tra il rivestimento della cucina e i mobili della stanza riesce a donare ritmo, equilibrio e personalità all’ambiente. Ma come disegnare una cucina moderna, sicura ed accogliente?

Impara a riconoscere le caratteristiche di una piastrella perfetta


Il colore del rivestimento porta equilibrio all’interno della cucina

Le piastrelle della cucina devono bilanciare i colori del resto dell’arredo. Ad esempio, in una cucina con mobili chiari e mensole scure, un pavimento abbinato ai toni dei ripiani - dunque in contrasto con le tonalità dell’arredo - può servire per armonizzare il look della stanza ed esaltare il carattere moderno di piano cottura, elettrodomestici e altri dettagli.

In generale, gli armadi della cucina più scuri sono un buon punto di riferimento nella scelta del colore delle piastrelle, specialmente quando ci troviamo di fronte a un arredo particolarmente eclettico che presenta tonalità diverse, con decorazioni appariscenti o accenti marcati. La scelta di rivestimenti decorati va valutata in base alla corrispondenza di finiture ed elementi grafici della piastrella, che dovranno richiamare il colore del mobile più scuro.


La dimensione di una piastrella per la cucina influisce sulla percezione dell’ambiente

Spesso capita di non considerare come la grandezza e la forma di una piastrella possa influenzare la percezione dello spazio: questo è vero anche in cucina! La scelta del modello perfetto di ceramica deve però considerare sia la dimensione della stanza, sia lo stile che vogliamo darle.

Le cucine più raffinate e contemporanee vengono valorizzate da piastrelle di grandi dimensioni, in modo da ridurre le linee di fuga e dare una sensazione di massima ariosità e continuità visiva. Le cucine in stile rustico prediligono le piastrelle di piccole dimensioni, ad esempio cementine dai toni gessati o maioliche  colorate, perché il piccolo formato riesce a valorizzare le variazioni cromatiche e la creatività dei loro decori. Più piccola sarà la dimensione delle piastrelle, più sarà ricco e vibrante anche l’effetto della pavimentazione decorata.


Pattern e finiture conferiscono carattere alla cucina

Motivi e decori delle piastrelle sono un elemento ricercato in grado di arricchire il design di una cucina con stile e personalità. Non tutti i decori si adattano però a tutti gli stili e non sempre la decorazione è la strada giusta da intraprendere.

Pavimenti impreziositi da elementi grafici e finiture gessate o materiche possono valorizzare un arredo di stampo classico o tradizionale, con mobili vintage originali o in materiali naturali in stile retrò, ma potrebbero creare confusione e disarmonia in una cucina moderna o contemporanea, dalla linea più essenziale.

Pattern e finiture non dovrebbero mai essere troppo eccessivi per non distogliere l’attenzione dall’arredo o creare ambienti claustrofobici. Se si opta per decori eccentrici è bene utilizzarli soltanto su superfici di dimensione limitata, prevedendo anche delle pareti o zone di riposo, o almeno cercando di bilanciare con colori neutri o in pendant delicato. Il consiglio è prestare attenzione alle tonalità e dimensioni dei diversi elementi per creare un’armonia perfetta tra mobili e piastrelle e disegnare ambienti accoglienti, che non stanchino mai.


Scegliere uno stile ci aiuta a definire le caratteristiche di una cucina

Avere un’idea chiara dell’atmosfera desiderata o dello stile da ricreare facilita la progettazione degli interni, permettendo di valutare in modo più attento le caratteristiche della piastrella più adatta alla propria idea di cucina. Non è sempre facile individuare precisamente lo stile desiderato o soddisfare in modo coerente ogni attesa estetica.

Ecco dunque cinque proposte design per trasformare la cucina in uno spazio ricercato, originale, ma soprattutto in sintonia con la vostra personalità.
 


1) Effetto mattoncino: un must versatile per cucine classiche e contemporanee


Le piastrelle in ceramica effetto mattoncino sono una soluzione eclettica, in grado di accendere lo charme di cucine classiche o enfatizzare il carattere urban delle cucine contemporanee.

Grazie alla versatilità della ceramica, le piastrelle in “stile brick” sono disponibili in una poliedrica varietà di colori e finiture, dal caldo effetto mattone, al gres effetto invecchiato fino al semplice mattoncino bianco, pulito e moderno.

Le piastrelle gres in formato mattoncino presentano poi numerosi vantaggi rispetto ai rivestimenti in mattone da cui traggono ispirazione: i rivestimenti in ceramica sono resistenti, durevoli, semplici da pulire e non temono prodotti chimici e sanificanti: sono la soluzione giusta per disegnare cucine in stile classico, urban o contemporaneo.

Scegliere questo tipo di piastrelle significa vivere ogni giorno la magia della cucina come un ambiente conviviale ma allo stesso tempo suggestivo, evocando il fascino dei loft newyorkesi.
 

Piastrelle Cucina effetto Mattoncino
Piastrelle Cucina effetto Mattoncino

Il rivestimento a mattoncini è più adatto a una cucina classica o contemporanea? Il look delle piastrelle in stile mattoncino può impreziosire l’arredo sia di contesti contemporanei che più tradizionali, tutto dipende dallo stile della cucina  e dei mobili presenti. Tutto deve essere coerente e armonioso, rispecchiare il proprio mood e le sensazioni che vogliamo trasmettere agli ospiti, le emozioni in cui vogliamo immergerci nei momenti più intimi della giornata.
 

Non solo industrial: l’effetto mattoncino protagonista delle cucine shabby chic

Le piastrelle ceramiche in formato brick vengono spesso associate esclusivamente a cucine in stile industriale, ispirate alle atmosfere metropolitane. L’aspetto naturale e materico del mattoncino si presta in realtà ad esaltare anche il decor di cucine minimal dallo stile vintage, come nel caso delle cucine shabby chic.

Le piastrelle aspetto mattone Bricklane di Marca Corona sono la scelta perfetta per conferire alla cucina un aspetto caldo e accogliente, rendendo la stanza deliziosamente intima e ospitale grazie alle trame delicate, su tonalità beige e rosse.

Le piastrelle formato mattoncino di Bricklane sono la scelta perfetta per rinnovare lo stile della cucina, esaltando il fascino retrò di mobili antichi e accessori artigianali in modo apparentemente casual ma sapientemente ricercato, senza rinunciare a resistenza, praticità e funzionalità tecniche tipiche del gres porcellanato.


Una cucina urban creativa ed essenziale con le piastrelle in stile brick

Arredare una cucina in stile urban significa puntare a un design ricco di potenziale espressivo senza rinunciare a un ambiente semplice e informale. I rivestimenti in mattoncino Regoli – le nuove piastrelle di Marca Corona dalla personalità industrial chic - sono perfetti per rinnovare il look della cucina, impreziosendo gli elementi vintage già presenti nella stanza e offrendo una vasta gamma di colori di diversa intensità e finiture.


L’effetto giusto per le pareti mattoncino della cucina: Glossy o Matt?

Colore e dimensioni non sono le uniche caratteristiche da tenere in considerazione nella scelta di una piastrella in stile brick. Lucidità e opacità di un rivestimento contribuiscono a determinare la percezione della cucina, plasmando luce e personalità dell’ambiente.

Grazie alla loro lucentezza, le piastrelle glossy sono la soluzione consigliata per fare apparire più ampia una cucina di piccole dimensioni, o far sembrare una cucina scura più luminosa. L’opacità delle piastrelle matt si presta invece al decor di una cucina più rustica, intima e accogliente. La finitura satinata sta però tornando alla ribalta anche negli ambienti moderni e design, in accostamento a dettagli metallici e colori pastello per un effetto ultra chic.



2) Le piastrelle chiare sono perfette per rendere una cucina piccola più spaziosa

Piastrelle chiare per cucine piccole
Piastrelle chiare per cucine piccole


Quando cerchiamo la piastrella perfetta per una cucina ci troviamo davanti a una varietà di proposte tale da non prendere in considerazione una delle scelte più classiche e funzionali: le piastrelle chiare. Non sempre colori accesi e vivaci sono la scelta giusta per rivestimenti e superfici di cucina e sala da pranzo.

Le piastrelle chiare sono la soluzione perfetta per amplificare la percezione dello spazio, rendendole la soluzione ideale per un gusto fresco e sobrio all’interno una cucina di piccole dimensioni. Le superfici e i rivestimenti chiari riflettono maggiormente la luce all’interno dell’ambiente e tendono ad addolcire e arrotondare gli angoli della cucina, amplificando il senso di apertura della stanza.

Una mattonella chiara può diventare un ottimo espediente stilistico per creare uno spazio arioso, giocare con un piacevole contrasto se affiancata a elementi grafici più scuri, o dare vita a un ambiente creativo, semplicemente scegliendo dello stucco colorato o di tonalità più scura da applicare tra le piastrelle.

I colori chiari sono in grado di trasmettere una sensazione di ordine e pulizia. Il vantaggio della ceramica è poter contare su piastrelle di colore chiaro sempre impeccabile. La facilità di manutenzione e pulizia del gres porcellanato, un materiale inassorbente, resistente e trattabile con qualsiasi detergente e prodotto sanificante, riesce a supportare gli slanci culinari anche dei cuochi più distratti: le macchie e le tracce di sporco non rappresentano più il tallone d’achille di una piastrella bianca, tanto candida quanto elegante.

La collezione di piastrelle cementine per la cucina Ossidi di Marca Corona soddisfa questi requisiti con una palette di colori tenue e polverosa, che accosta nuances candide a tocchi più accattivanti: la piastrella in tinta unita si arricchisce infatti di originali decorazioni grafiche, studiate per realizzare composizioni ariose e tappeti decorativi dalla personalità leggiadra e retrò.

Ma la percezione dello spazio di una stanza, come la cucina, dipende anche dalla quantità di luce riflessa: oltre alle tonalità chiare, sono certamente le piastrelle smaltate e le finiture glossy a enfatizzare al meglio il riverbero della luce. Affidatevi dunque al glossy per far sembrare il vostro ambiente più ampio, moderno e di tendenza.


3) Piastrelle moderne per cucine open space: i grandi formati

Le piastrelle di grandi dimensioni in gres porcellanato sono la soluzione ideale per disegnare una cucina open space dalla personalità sofisticata e contemporanea. Abbattere i confini tra cucina e living richiede la totale ridefinizione degli spazi, che devono risultare coesi tra loro ma funzionali a esigenze diverse.

Le piastrelle di grande formato riescono a conferire massima continuità visiva, praticità di pulizia e armonia estetica ai diversi ambienti. La proposta di piastrelle extra large in ceramica sviluppata da Marca Corona è molto ampia e mira a soddisfare le diverse esigenze per la progettazione di spazi moderni e polifunzionali.

I rivestimenti pop-luxe di Foyer esaltano la raffinatezza dell’effetto marmo attraverso una grafica innovativa. Le superfici effetto pietra di Stonecloud sono la scelta perfetta per dilatare la percezione dell’ambiente in modo fluido e armonioso, attraverso una palette sobria e versatile.

I pavimenti moderni in gres porcellanato effetto cemento di Phase puntano invece al fascino essenziale dell’industrial style, riuscendo a valorizzare la personalità di una cucina open space ed esaltare il design di arredo e accessori, come sedie in legno o metallo dalle linee essenziali, lampade da soffitto satinate o retrò, coffee table realizzati in materiali naturali o di riciclo.

Le piastrelle in gres di grande formato sono studiate per ampliare l’effetto ottico di un ambiente open space, e grazie alle loro palette neutre e omogenee, i grandi formati Marca Corona enfatizzano la luminosità e contribuiscono a una diffusione morbida e uniforme della luce.


4) Cementine decorate: il fascino intramontabile di cucine classiche ma chic

Le piastrelle di ceramica in stile cementina donano alle cucine classiche un fascino vintage grazie ai loro ricercati motivi geometrici e floreali. Il decor piacevolmente demodé delle cementine decorate è protagonista non soltanto dei pavimenti: è perfetto anche a rivestimento, per creare pareti accattivanti, dare un tocco design a zone un po’ anonime, valorizzare i rivestimenti backsplash o rivestire un’isola centrale.

I motivi floreali e geometrici tipici delle cementine contemporanee, così eleganti con le loro superfici polverose e colori desaturati, impreziosivano già gli interni degli edifici vittoriani di metà dell ‘800. La duttilità e la resistenza della ceramica in gres porcellanato ha permesso di portare nuovamente in auge l’estetica soffusa e retrò delle cementine artigianali, rendendole adatte anche agli ambienti più complessi, soggetti a umidità o costanti sollecitazioni.

La cementina viene reinterpretata da Marca Corona attraverso diverse collezioni di piastrelle in gres porcellanato e con il nuovo progetto Terra.Art.

Piastrelle cementine e cucine classiche
Piastrelle cementine e cucine classiche

Questa nuova collezione vuole rendere omaggio a Terra, la serie in gres porcellanato effetto cotto lanciata nel 2014, indiscusso fiore all’occhiello della Linea 1741, e al contempo reinventarla  attraverso l’uso del colore.

Terra.Art riprende infatti i formati e i decori più amati della serie di ispirazione e li valorizza attraverso nuovi colori freschi e accattivanti. Interior designers e architetti possono sbizzarrirsi con la varietà di schemi di posa e di composizioni decorative, per definire il design di una cucina classica ma di tendenza con Terra, oppure osare con il colore delle cementine Terra.Art, ancora più espressiva e contemporanea.

Se per i rivestimenti e le superfici della cucina pretendiamo un connubio perfetto tra estetica raffinata ed eccellenza tecnica dei materiali, le piastrelle in gres in stile cementina assicurano un aspetto vintage-chic senza rinunciare a resistenza, igiene e praticità di pulizia.


5) Effetto Legno in cucina: eleganza naturale e resistenza

Piastrelle cucina effetto legno
Piastrelle cucina effetto legno


Quando si tratta di scegliere superfici e rivestimenti dall’ ”effetto comfort” per la  cucina, le piastrelle ceramiche effetto legno rappresentano sicuramente la tendenza più diffusa.

Perché architetti e interior designer preferiscono le ceramiche effetto legno ai pavimenti in legno naturale e ai parquet per la cucina? 

Se da un lato è impossibile resistere al fascino di un autentico rivestimento in legno antico, esistono vantaggi dettati dalla sua controparte ceramica che è impossibile trascurare, soprattutto in ambienti sfidanti come la cucina.

Il gres porcellanato è in grado di riprodurre fedelmente venature e caratteristiche estetiche di diverse tipologie di legno senza rinunciare ai vantaggi tecnici e funzionali della ceramica: ad esempio la ceramica risulta molto più resistente e durevole di un pavimento in parquet, che  si deteriora molto più facilmente e richiede maggiori cure, attenzioni e trattamenti.

Superfici e rivestimenti in gres effetto legno preservano colore e bellezza nel tempo, resistono alle macchie, sono facili da mantenere e non vengono intaccati dalla luce, causa principale dello scolorimento del materiale nei pavimenti in legno naturale.

Le piastrelle in ceramica - al contrario dei listelli in legno naturale - sono resistenti ai graffi, alle ammaccature, alla frizione di polveri e detriti sul pavimento o alla caduta accidentale di utensili da cucina. Oltretutto, nella remota ipotesi che una singola piastrella in ceramica subisca danni superficiali evidenti, questa sarebbe comunque facilmente sostituibile: rimpiazzare un’asse di legno invece risulta complesso, visto che il listello sostituito risulterebbe molto diverso per tonalità e stato di usura dagli altri installati a pavimento in precedenza.

Quale stile di effetto legno scegliere per superfici e rivestimenti della cucina? La collezione ceramica Elisir di Marca Corona reinterpreta il rovere in modo estremamente elegante e versatile, puntando su varianti colore avorio, beige, bruno e dorato in grado di evocare le suggestioni più calde e naturali del legno, attraverso un pratico formato 20 x 120 cm.

I Pavimenti e i rivestimenti effetto legno della collezione Lagom sono invece perfetti per completare il decor di una cucina dai tratti più contemporanei d’ispirazione nordica, grazie alla combinazione creativa delle avvolgenti venature del legno rovere con decori geometrici e motivi grafici ispirati al mondo naturale, proposti anche nell’inedita versione fredda.

Da cucina e sala da pranzo pretendiamo un ambiente caloroso e accogliente capace di accompagnare gli ospiti in modo piacevole e rassicurante. Una ceramica effetto legno saprà trasformare la cucina nel vero cuore della casa: non importa se parliamo di spazi piccoli o grandi metrature, un kitchen design che si rispetti deve farvi venire la voglia di mettervi ai fornelli!

Le piastrelle in legno ceramico riescono a donare a qualsiasi cucina contemporanea il fascino di uno spazio informale e ospitale ma al contempo disegnare un ambiente igienico, sicuro e in grado di resistere al tempo e alle sollecitazioni dei peggiori chef.


Una piastrella in ceramica garantisce resistenza e affidabilità per ogni stile

Qualsiasi sia il progetto di design che state sognando per la vostra cucina, la versatilità delle piastrelle ceramiche vi aiuterà a raggiungere un risultato di grande impatto estetico e dalle superiori prestazioni in termini di resistenza, sicurezza, igienicità e praticità di pulizia, come spiegato nell’articolo dedicato ai vantaggi delle piastrelle in ceramica.

La cucina viene considerata il centro conviviale della casa: la scelta del giusto stile e colore per pavimenti e rivestimenti diventa dunque imperativo. Le piastrelle per la cucina in gres porcellanato Marca Corona vi offrono svariati formati, stili e colori per ispirarvi e guidarvi nella realizzazione di un progetto in linea con il vostro stile, classico, glamour, moderno, industrial o retrò. 

Scoprite la collezione di piastrelle cucina più adatta alle vostre esigenze d’arredo.

Aggiunto ai tuoi preferiti!
Rimosso dai tuoi preferiti!