You are using an outdated browser. Please upgrade your browser to improve your experience.

Alla ricerca di una identità collettiva

Marca Corona ha deciso di intraprendere un dialogo con il contemporaneo, portando la propria tradizione in comunicazione con il Maestro Giuseppe Stampone e lasciandosi da lui guidare in un gioco che ha la forma dell’arte e della partecipazione.

Come si costruisce un’identità collettiva? Quali sono le parole e le immagini che la determinano? A partire da queste domande il lavoro svolto in azienda è uno sguardo alla società contemporanea in un mondo globalizzato, dove il concetto d’identità è labile ma allo stesso tempo, i confini tra un’identità e l’altra sono ben definiti. Con il Maestro Stampone invece, siamo passati dall’universale all’individuale e viceversa, racchiudendo in 21 parole e 21 immagini l’identità di un’azienda attraverso le sue individualità e, nelle opere da Stampone già realizzate, la visione di un singolo che rispecchia la nostra cultura collettiva.

Per Marca Corona, Stampone ha scelto di esporre alcune fra le sue opere più famose e realizzare un’opera inedita che si colloca all’interno del suo progetto chiamato Global Education: un grande abecedario composto da 21 tavole e 21 immagini, attraverso le quali si snoda il racconto dell’azienda MarcaCorona.

L’abecedario in mostra è il risultato di un momento di realtà, condivisione e connessione. Applicando la pratica sviluppata dallo stesso Maestro, i dipendenti di Marca Corona si sono ritrovati in un’unica aula e, sotto la guida di Giuseppe Stampone, hanno scelto e realizzato il proprio abbecedario a partire da un’esperienza di discussione collettiva.

La mostra è completata da una serie di opere che Giuseppe Stampone ha realizzato negli ultimi anni osservando e rappresentando la realtà circostante. Immagini di paesaggi si alternano a opere complesse e stratificate in luoghi chiusi che nel tempo trovano entrambe il loro compimento. Tematiche quali immigrazione, politica, giochi di potere e sottomissione, sono sviscerate nei disegni di Stampone.

Giuseppe Stampone

Classe 1974, Giuseppe Stampone è un artista di origine francese, trasferito in Italia all’età di 7 anni, che vive e lavora tra Italia, Belgio e USA.  La sua pratica consiste in disegni realizzati con la penna Bic rigorosamente in blu Stamp-One. È una finestra sulla realtà, fisica e digitale, che vede coinvolto lo spettatore in un approccio metaforico dell’immagine: Stampone non è mai didascalico, anche se l’immediatezza del suo linguaggio sembra suggerirlo.

La mostra


Sei un giovane creativo?
Partecipa al concorso EQUILIBRIO PERCETTIVO di Marca Corona.
In palio un premio in denaro, una residenza in azienda
e la realizzazione in ceramica dell’opera proposta.

 

A Febbraio 2023, in occasione di Arte Fiera a Bologna,
una giuria di esperti proclamerà il vincitore del concorso.

 


Marca Corona da sempre vuole farsi promotrice di nuovi linguaggi e nuove influenze artistiche, abbracciando il connubio tra artigianalità, azienda e arte contemporanea, nel sostegno di giovani artisti. Il concorso offre la possibilità di proseguire un percorso tra arte e manifattura iniziato nel 1741, promuovere la propria opera e contribuire alla nascita di un nuovo periodo stilistico.
 

Aggiunto ai tuoi preferiti!
Rimosso dai tuoi preferiti!